Laurence il Primo Vicario

Una guida alla lore di Laurence, il Primo Vicario della Chiesa della Cura: boss del DLC di Bloodborne (The Old Hunters)

Indice

Laurence, il primo vicario fu il fondatore della Chiesa della Cura, probabilmente l’istituzione più importante di Bloodborne. Un tempo fu uno degli studiosi dell’Accademia di Byrgenwerth, probabilmente uno dei prediletti di Mastro Willem, ma anche colui che lo tradì.

Laurence e la fondazione della Chiesa della Cura

La Chiesa della Cura nacque da una costola dell’Accademia di Byrgenwerth e dalla volontà dello stesso Laurence di distaccarsi in parte dagli insegnamenti del suo mentore.

Mastro Willem, infatti, aveva intuito i pericoli del Sangue Curativo: una sostanza che aveva qualità straordinarie, ma che avrebbe portato, secondo il rettore, alla fine della città di Yharnam. La prova era stata la decadenza di Pthumeru, l’antica civiltà degli antichi labirinti, flagellata dal morbo delle bestie.

Dal canto suo, Laurence vedeva nei moniti di Willem un ostacolo alle sue ambizioni. Egli credeva che il Sangue Antico fosse di natura divina, derivando direttamente dai Grandi Esseri. Solo tramite la Comunione del Sangue, infatti, l’umanità avrebbe potuto aspirare a comprendere le verità straordinarie del Cosmo e progredire verso una nuova era di conoscenza.

Così decise di abbandonare Byrgenwerth e Willem e fondò la Chiesa della Cura, la cui dottrina avrebbe gravitato intorno alla Comunione del Sangue.

Una fiala di Sangue utilizzata dalla Chiesa della Cura

Laurence e le sue ambizioni

Molto presto, però, le aspirazioni di ascensione di Laurence lasciarono spazio alle sue ambizioni personali e alla sua voglia di potere. Gli studi sul Sangue Antico della Chiesa della Cura prevedevano infusioni su larga scala sulla popolazione di Yharnam. L’assuefazione dalla sostanza e le sue qualità straordinarie diventarono uno strumento di Laurence per governare indisturbato sulla città.

E la profezia di Willem si avverò. Il morbo delle belve si abbatté sulla città di Yharnam e le strade furono, molto presto, invase da bestie feroci. Proprio come accadde a Pthumeru.

Questi fatti obbligarono la Chiesa della Cura a prendere decisioni drastiche. Una di queste fu la fondazione dell’Officina dei Cacciatori, con lo scopo di formare un vero e proprio esercito per sterminare i cittadini di Yharnam tramutati in belva dal Sangue Antico. Un’altra conseguenza fu l’istituzione della Notte della Caccia, una manifestazione che si rendeva necessaria ogni qual volta la piaga delle bestie diventava incontrollabile. Durante le notti di caccia, le strade della città si trasformavano in un sanguinoso campo di battaglia, tra bestie e cacciatori e i vicoli di Yharnam si riempivano di sangue e cadaveri.

La Notte della Caccia per le Strade di Yharnam

I crimini di Laurence

Era chiaro come, ormai, la decadenza di Yharnam si muoveva parallelamente alla corruzione morale dei membri della Chiesa della Cura.

E lo stesso Laurence, del resto, si rese responsabile di diversi crimini.

Il primo tra questi risaliva ai tempi dei suoi studi a Byrgenwerth, quando prese parte alla spedizione del Villaggio dei Pescatori, durante la quale l’intera popolazione venne trucidata. Anni dopo, a capo della Chiesa della Cura, Laurence ordinò il rogo di Old Yharnam, quartiere che gli esperimenti della Chiesa della Cura aveva trasformato in un ricettacolo di bestie feroci.

Dopo il massacro di Old Yharnam, infine, Laurence decise di chiudere l’Officina dei Cacciatori (a favore di una nuova e moderna istituzione) e convinse Gehrman a chiedere udienza a un Grande Essere: la Presenza della Luna. L’obiettivo dichiarato era ricevere aiuto per porre fine alla piaga, ma Gehrman si trovò imprigionato in un piano di esistenza parallelo (il Sogno del Cacciatore), costretto a trascorrere l’eternità in isolamento. Laurence abbandonò, così, l’amico al suo triste destino, disattendendo la promessa che gli fece anni prima. Egli, in questo senso, non liberò mai Gehrman dalla prigionia del Sogno.

Il rogo di Old Yharnam

La condanna di Laurence nel DLC di Bloodborne

Crimini, corruzione e decadenza morale furano le cause della fine di Laurence.

La maledizione del Sangue Antico che colpì la città, infatti, non risparmiò Laurence. Egli cadde in preda alla follia e alla bestialità. L’assuefazione al liquido miracoloso lo trasformò nel primo chierico belva della storia di Yharnam.

L’anima di Laurence, inoltre, venne intrappolata per sempre nell’Incubo del Cacciatore (DLC di Bloodborne), il piano di esistenza creato da Lady Maria, dove albergavano gli spiriti dannati dei cacciatori ebbri di sangue che si macchiarono di crimini innominabili. Il destino di Laurence sarà quello di bruciare per l’eternità sull’altare della Grande Cattedrale, distorta dall’Incubo, senza poter ricordare la gloria del suo passato.

Laurence il Primo Vicario nell’Incubo del Cacciatore

Collegamenti esterni

Byrgenwerth – Bloodborne Wiki

Mastrio Willem – Bloodborne Wiki

Laurence il Primo Vicario – Bloodborne Wiki

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.